L’UNIONE SARDA: Torna la prosa al Grazia Deledda di Paulilatino

Torna la prosa nella rassegna “30 giorni a Teatro” in programmazione al Teatro Grazia Deledda di Paulilatino.

Domenica 2 dicembre, alle 18,va in scena “Beat Generation” per il ciclo “28 mq di tela grezza”, il progetto artistico sulla pace scritto e diretto da Aldo Sicurella. Una generazione che ha cambiato il modo di pensare e la sensibilità di molti uomini nei confronti del potere e della guerra, viene qui rievocata attraverso le parole di Kerouac, Jimi Hendrix, Bob Dylan, Fernanda Pivano, Patti Smith, Leroy Jones, Alda Merini, Gregory Corso.

Le parole pungenti ma anche piene d’amore recitate da Monica Pisano e Filippo Murgia verranno sottolineate dalla chitarra elettrica e la voce di Federico Fenu che ricorderà quella memorabile epoca musicale. “È uno spettacolo che vuole raccontare verità assolute e io ho bisogno di tirare fuori tutto quello che ho nello stomaco”, afferma l’autore e regista Aldo Sicurella.

Si prosegue lunedì 3 dicembre alle 21 e martedì 4 dicembre alle 18 con la nuova produzione del Teatrozeta de L’Aquila , “Il veleno del Teatro” di Rodolf Sirera interpretato da Manuele Morgese che vestirà i panni di un giovane attore nella Francia di fine settecento a pochi anni dalla Rivoluzione. Con lui in scena Salvatore Della Villa; la regia è di Brando Minnelli. Lo spettacolo ha debuttato al Napoli Teatro Festival ed è in co-produzione con la Compagnia Della Villa e Tracce creative (Lecce) ed in collaborazione con Università degli studi di Fisciano (Salerno), Università di Barcellona (Spagna), Teatro nazionale della Toscana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *